LUCE VIVA - PERSONALE DI ALBERTO BIASI

Quando Yvonne, accompagnata da Candida, venne a parlarmi del suo castello su fondamenta longobarde e della produzione "Elettro fiamma" per coinvolgermi nel progetto di un evento che forgiasse insieme le mie luci e i suoi acciai io pensai subito alla luna e alle sue falci. Non fu eccesso di immaginazione. Tant'é che non collegai fra loro le stelle e anche quella sera non vidi, come sempre, l'orsa maggiore. Ma le signore mi si presentarono eteree. Già i loro nomi avevano sospinto la mia fantasia in alto, verso il cielo, poi una sequenza di racconti e alcune foto: immaginai un castello immerso nei recinti ampi dell'aria.
Entusiasta Yvonne mi parlò del suo lavoro. Mi invitò nella sua fabbrica e vidi i suoi operai intenti a tagliare, a pressare, a modellare l'acciaio in forme di contenitori, altri intenti a robotiche macchine per tornire, spazzolare, lucidare. Ne uscivano pentole, ma innumerevoli e dalle molteplici forme. A vederle tutte insieme, la mia fantasia si accese. Vidi rispecchiamenti e limpide riflessioni inox. Perché non usare le proprietà dell'acciaio 18/10 per moltiplicare le immagini, per catturare e sciabolare i raggi del sole sulle mura del castello? Perché non catturare la Notte finché liberi dal grembo delle tenebre l'uovo lucente? Così ho ideato le convessità di luce viva: per poterci specchiare con lo luna, per concederci di giocare con le luci del giorno e della notte, impegnandoci con amore, nel senso della mutevolezza.
E cosi alle fantasie è seguita la lavorazione e messa in opera di strutture in acciaio per le quali devo ringraziare la maestria di Elettro fiamma SrL.
Ho infine aggiunto un pizzico di elettronica e qualche magia luminosa con l'aiuto dei miei collaboratori del DNA Studio Srl di Padova.

Alberto Biasi

CASTELLO DI BOLDENIGA - Via Volta - Boldeniga (Dello) - Brescia - Tel 030 9719411
2001 2003